Comune di Savona Home Page
Spaziatore
Logo Teatro Chiabrera
Teatro Comunale Chiabrera   Home
BIGLIETTERIA 
ON-LINE 
Biglietteria
Il Teatro Chiabrera
Stagione 2021/22
Archivio
Presentazione Sindaco
Presentazione Direttore
Scarica i Programmi
Stagione di Prosa
Abbonamento scuole superiori
Teatro Giovani
Teatro Ragazzi
La cicala e la formica
Marconi. Il mago che incanta le onde
Racconto Italiano
Biancaneve
Aquarium
Virginia. Una storia di baci e bugie
Amare acque dolci
La repubblica dei bambini
Cane blu
Fiammiferi
Locomotiva 1861
Di segno in segno
Il cubo magico
Stagione Musicale
Stagione di Balletto
Stagione d'Operetta
Privacy

Racconto Italiano

21
FEBBRAIO
ORE 10 (turno B, C1)

FONDAZIONE TEATRORAGAZZI
E GIOVANI di Torino
"Racconto Italiano"
(Favolosofia n. 4)

di Pasquale Buonarota, Alessandro Pisci
e Lucio Diana
con Alessandro Pisci, Elena Campanella
e Claudio Dughera

indicato per il secondo ciclo elementare
e la prima e seconda classe
della scuola media

 

“Racconto Italiano” è la storia di due fratelli e di un piccolo villaggio: amici e nemici, separazioni e ricongiungimenti, consentono a una piccola comunità di raccontarsi, riconoscersi e progettare il suo avvenire. Una favola immaginaria che si fa specchio di molti racconti di piccoli villaggi italiani, una storia pensata riflettendo e giocando sulle ragioni e le difficoltà dello “stare insieme” nell'anno delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Una nuova storia, la quarta Favolosofia del Progetto Favole Filosofiche, composta di racconti, canzoni, giochi teatrali interpretati dagli attori che “costruiscono” con i ragazzi ipotesi, immagini e dialoghi per divertirsi a riflettere insieme su un grande argomento: cosa unisce e cosa divide una comunità?
Due fratelli vivono nella casa di campagna della nonna, lontani dall’unico villaggio di una piccola isola. Imparano pre-sto ad essere autonomi in tutto e a non sentire bisogno dell’aiuto e della compagnia di nessuno, anche dopo la scompar-sa della nonna. Il loro legame è molto forte, ma un giorno il fratello lascia il suo capanno per andare incontro a degli uomini venuti dal mare. Il fratello parte con la nave e la sorella rimane sola nella casa. S’incontrano dopo dieci anni, e pur essendo impazienti di ritrovarsi finiscono subito per litigare e per rimproverarsi a vicenda fraintendimenti e cam-biamenti. Ciò che risulta più insopportabile per il fratello è l’amicizia della sorella con un fabbro che, in sua assenza, le ha tenuto compagnia, aiutandola nei lavori per la casa e facendole conoscere il villaggio. Da allora la sorella è diventata importante per tutti e tutto il villaggio lo è per lei. Ma anche il fabbro non vede di buon occhio il ritorno improvviso del fratello: quest'ultimo è tornato sull’isola con degli amici, i rappresentanti di altrettanti villaggi vicini e lontani con il progetto di allearsi per costruire tutti insieme un solo, nuovo, grande paese. Ma il villaggio, e il fabbro per primo, diffi-dano di tutti quelli che non conoscono e dicono che chi viene da fuori non può fare gli interessi dell’isola. La sorella è presa tra due fuochi – il fratello e l’amico - perché entrambi pretendono affetto e riconoscenza, e quindi fedeltà alla cau-sa. Sacrificare l’affetto per il fratello alle ragioni del villaggio o i forti legami stretti in questi anni con la comunità per l’affetto verso il fratello? Ogni protagonista racconta la sua differente versione della storia, disposti anche a farsi la guerra per far prevalere le proprie ragioni.

La Direzione del Teatro Comunale Chiabrera comunica che per motivi tecnici il concerto di Alexandra Dovgan, in programma sabato 25 marzo è stato posticipato a sabato 9 aprile.

I biglietti già acquistati rimangono validi anche per la nuova data.

   

TEATRO COMUNALE
CHIABRERA

Piazza Diaz, 2 - 17100 Savona


Tel. +39 019.820409
Fax +39 019.83105075


biglietteria.teatrochiabrera@comune.savona.it